Laurea Triennale in Scienze Agrarie

 

Presidente Prof.ssa Lucia GUIDI, Vice Presidente Prof. Andrea LUCCHI,
Responsabile Unità Didattica: Stefano Fanti
Tutor accademico dell’anno 2018-19: Prof. Luca INCROCCI

 

Il Corso di Laurea in Scienze Agrarie, anche se con denominazioni diverse. È presente a Pisa dal 1841 quando fu attivato dal Marchese Cosimo Ridolfi. L’attuale corso di studi (CdS) in Scienze Agrarie, classe L25 (Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali) ha durata triennale ed è articolato in due curricula: competenze tecnico-scientifiche e competenze tecnico-professionali. La presenza dei due curricula permette la formazione di un laureato in Scienze Agrarie che abbia acquisito la competenza tecnico scientifica per continuare gli studi in una laurea magistrale di competenza o di un laureato in grado di inserirsi attivamente nel mondo del lavoro (aziende agricole e zootecniche, aziende di trasformazione e commercializzazione prodotti agro-alimentari, servizi di assistenza tecnica, enti locali e gestori pubblici e privati del territorio rurale, studi professionali).

Il corso, con un impegno complessivo di 180 Crediti Formativi Universitari (CFU) suddivisi in discipline di base (45 CFU), discipline caratterizzanti (72 CFU) e 18 CFU a scelta nel pacchetto offerto nell’ambito dei due curricula. Ogni CFU presuppone un impegno da parte degli studenti di 25 ore. I corsi sono di norma di 84 ore per 9 crediti o di 64 ore per 6 crediti, secondo una ripartizione del 40% di lezione frontale, seminari, o analoghe attività, e del 60% di studio personale o ad altre attività formative di tipo individuale. I laboratori, lavori guidati o esercitazioni corrispondono normalmente a 10 ore per 1 CFU.

Si prevedono complessivamente 17 insegnamenti (117 CFU) costituiti da discipline specifiche obbligatorie, insegnate tradizionalmente con lezioni ed esercitazioni in laboratorio e/o con tecniche multimediali e/o con attività esterne (in campo, in aziende, presso Enti pubblici o privati, ecc.), 18 CFU a libera scelta dello studente nell’ambito del curriculum, laboratori interdisciplinari obbligatori (14 CFU) e una prova finale (4 CFU). Inoltre, sono richieste la frequenza obbligatoria (minimo 70% di presenze) ad altri laboratori/lavori guidati/attività seminariali a scelta libera per complessivi 15 CFU e la conoscenza della lingua inglese, cui sono attribuiti 2 CFU. Si aggiungono le abilità informatiche per un totale di 2 CFU ed il tirocinio per un totale di 8 CFU.

Per le altre attività formative (incluse le abilità linguistiche, informatiche e i seminari), il tirocinio e la prova finale si considera che le 25 ore del CFU corrispondano ad altrettante ore di attività autonoma dello studente.